Glossario Teatrale

 

R

 

Recensione 
Analisi critica di uno spettacolo appena andato in scena pubblicata su di un quotidiano o su di una rivista ma anche detta per radio o televisione. Una recensione può essere positiva o negativa. In quest'ultimo caso è detta stroncatura. 

Recital 
Termine inglese che definisce uno spettacolo per attore solo recitato e magari anche cantato e ballato. 

Regista 
Chi tiene le fila dello spettacolo sia dal punto di vista artistico che organizzativo in modo che il risultato sia senza squilibri e di alto livello artistico. Funzione affermatasi soprattutto in Germania nella seconda metà dell'Ottocento, la regia ha avuto diritto di cittadinanza in Italia piuttosto tardi. 
Basti pensare che il termine regia, derivato dal tedesco, è stato introdotto nel vocabolario Migliorini della lingua italiana solo nel 1932. In Italia la regia ha mosso con difficoltà i suoi primi passi negli anni Trenta scontrandosi immediatamente con lo strapotere del grande attore detto anche "mostro sacro". 
Ma si è affermata con forza e creatività soprattutto dopo la seconda guerra mondiale con nomi come Luchino Visconti, Giorgio Strehler, Orazio Costa. Subito dopo il '68 anche la funzione del regista è stata messa in crisi da un'idea della regia collettiva, di gruppo. Poi c'è stata la moda degli attori che hanno cominciato a dirigere se stessi. 
Ma ancora oggi regia significa garanzia di una messinscena aperta alla cultura, innovatrice, poco incline all'autocelebrazione. 

Repertorio 
L'insieme della produzioni che caratterizzano un teatro costituendone la storia e che possono essere riprese in qualunque momento. Per un attore il termine significa i ruoli, le parti che è in grado di recitare, che appartengono alle sue caratteristiche di interprete. 

Replica 
Le rappresentazioni di uno spettacolo che vengono dopo la prima o, se si è in tournée, il debutto. 

Ribalta 
La parte più esterna del palcoscenico che segna il confine fra il proscenio e la platea. Anni fa la ribalta era corredata di luci, chiamate "luci della ribalta" che illuminavano da sotto in su gli attori. Oggi questo tipo di luci è stato spazzato via dai moderni sistemi di illuminazione. 


 
    Indice GLOSSARIO Teatrale
Vi proponiamo un mini glossario teatrale, cercando di esporre in modo fruibile il significato dei principali termini teatrali.

A B C D E F G H I L

M N O P Q R S T U V Z

Definizione di Quarta Parete

Sono tante le definizioni di Quarta Parete, in ambito teatrale.

Ne riportiamo una classica, da dizionario teatrale ed una piuttosto critica nei confronti della massificazione culturale, tipica dei nostri tempi.

"La Quarta Parete è un "muro" immaginario, posto di fronte al palco di un teatro, attraverso il quale il pubblico osserva l'azione che si svolge nel mondo dell'opera rappresentata. Anche se l'origine del termine non può essere confermata, viene in generale presunto che sia nato nel XX secolo, con l'avvento del realismo teatrale".

"In teatro la Quarta Parete è un assunto erroneo, una falsa asserzione. La Quarta Parete , è la televisione, la radio, i giornali, le riviste, i dischi. La Quarta Parete è proprio lì. E si tratta di un'autentica Quarta Parete, importante come la bomba atomica, di una Quarta Parete istituzionalizzata, sistemizzata, governizzata. Il teatro, invece, è l'esatto contrario".

Peter Schumann

 
Gruppo Teatrale Quarta Parete | Via Confalonieri, 15 | 29121 Piacenza | 0523.336944 347.7246738
qp87@quartapareteatro.it creative commons Credits and Disclaimer